Il video trailer
Medea – da Cherubini a Pasolini

Per lo spettacolo dell’11 Agosto allo #Sferisterio di Macerata

Il mito di Medea sul palco dello Sferisterio.
Il racconto di Francesco Micheli e la voce del soprano Alexandra Deshorties al suo debutto in Italia, per un gala di beneficenza in favore di Medici Senza Frontiere, premio Nobel per la Pace nel 1999.

L’interprete di Medea è Alexandra Deshorties, insieme a Cesare Bocci nel ruolo di Giasone e con la partecipazione di Maria Pilar Pérez Aspa.
Sul palco, le creazioni di due premi Oscar: le scenografie digitali realizzate sui bozzetti di Dante Ferretti e gli abiti disegnati da Piero Tosi per la “Medea” di Pasolini.

Medea – Da Cherubini a Pasolini – 11/08/2016Medea – Da Cherubini a Pasolini, giovedì 11 agosto alle 21 allo Sferisterio, il gala di beneficenza in favore di Medici Senza Frontiere, premio Nobel per la pace nel 1999.
Uno spettacolo in grado di mettere in connessione simboli e significati in un percorso che dall’opera settecentesca di Cherubini arriva fino al film di Pier Paolo Pasolini. Sul palco: le scene ideate dal premio Oscar Dante Ferretti proiettate sul grande muro, e gli abiti originali del film, disegnati da Piero Tosi (anch’esso premio Oscar), conservati dal Museo Tirelli.
Due grandi donne: Maria Pilar Perez Aspa e, per la prima volta in Italia, Alexandra Deshorties, “la Medea del 2015”, come è stata definita dalla critica internazionale.
Con loro Cesare Bocci nei panni di Giasone e Francesco Micheli a tessere le fila del racconto.
Ad accompagnarli, la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal Maestro Francesco Ivan Ciampa.

Video Alia Simoncini

Pubblicato da Macerata Opera Festival – Sferisterio su Martedì 9 agosto 2016

L’interprete del trailer Maria Pilar Pérez Aspa

medea, Macerata opera Festival, alia simoncini videomaker

Le foto di backstage a cura di Luna Simoncini

medea, Macerata opera Festival, alia simoncini videomaker